Sancito accordo Stato-Regioni: indicazioni per la diagnosi e la certificazione diagnostica dsa

finalmente sancito l’accordo!

  • 1 bis Accordo tra Governo, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano su “Indicazioni per la diagnosi e la certificazione diagnostica dei disturbi specifici di apprendimento”

(DSA) SANCITO ACCORDO

di seguito il documento in pdf in cui sono stati evidenziati i punti salienti evidenz-Accordo_Stato_Regioni_diagnosi_DSA

http://www.statoregioni.it/Documenti/DOC_037330_csr.pdf

http://www.aiditalia.org/it/conferenza_stato_regioni_25_luglio_2012_stabilito_il_percorso_di_diagnosi_dsa.html con il commento del prof. Giacomo Stella, fondatore dell’Associazione Italiana Dislessia

Tratto dalla pagina facebook di Anastasis un esauriente sunto che copio incollo:

La conferenza Stato-Regioni del 25 luglio 2012 ha stabilito, con quattro articoli, in via definitiva il percorso di diagnosi e di certificazione dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento.
Riassumendolo in estrema sintesi innanzitutto si stabilisce la necessità della tempestività della diagnosi e l’impegno delle regioni e delle ASL a iniziare il percorso diagnostico entro 30 giorni dalla richiesta e a completarlo entro quattro mesi. Nel caso in cui il Servizio Sanitario Nazionale non sia in grado di garantire questi tempi, le Regioni si impegnano ad accreditare strutture private per quest’attività diagnostica.
La diagnosi di DSA deve essere condotta in modo multidisciplinare e risultare tale dalla certificazione, certificazione che deve essere articolata e ben chiara.
La certificazione deve anche contenere le informazioni necessarie per la programmazione educativa e didattica e, per renderla uniforme sul piano nazionale, è stato redatto un apposito modello di certificazione diagnostica.
Per quanto riguarda le strutture private accreditate, l’articolo due ne determina i criteri per l’accreditamento. In breve è richiesta precedente e documentata esperienza nella diagnosi dai DSA, l’impegno a rispettare le raccomandazioni scaturite dalla Consensus Conference e soprattutto l’esistenza di un’equipe multidisciplinare.
Naturalmente l’attuazione di questa normativa richiederà tempo ed è per questo che le Regioni hanno delega ad emanare norme transitorie in attesa della piena attuazione dell’accordo.

Il documento integrale è qui:http://download2.anastasis.it/promozione/documenti/Accordo_Stato_Regioni_diagnosi_DSA.pdf

dal sito MIUR

Accordo su Indicazioni per la diagnosi e la certificazione di DSA

Roma, 27 Luglio 2012

E’ stato sancito in Conferenza Stato Regioni l’Accordo su “Indicazioni per la diagnosi e la certificazione dei Disturbi Specifici di Apprendimento” con lo scopo principale di semplificare l’iter procedurale della certificazione di DSA, con particolare attenzione alla fase di ricezione della documentazione da parte delle scuole, nonché di rendere uniformi modalità e forme di attestazione della diagnosi su tutto il territorio nazionale.

E’ stato predisposto per questa ragione un modello di certificazione che potrà essere utilizzato da tutte le strutture pubbliche e accreditate e potrà essere trasmesso, su richiesta della famiglia, per via telematica alla scuola, nel rispetto della normativa sulla privacy.

La trasmissione per via telematica consentirà di economizzare i costi e di tutelare maggiormente le norme sulla privacy rispetto alla procedura cartacea, essendo più protetto il percorso di invio e ricezione effettuato a cura di un responsabile del procedimento.
Il Miur ha per questo predisposto un sistema informatico di rilevazione delle certificazioni.

L’iter diagnostico inoltre non supererà i 6 mesi, a partire dalla richiesta della famiglia. Inoltre, è specificato che il percorso di diagnosi deve essere attivato “tempestivamente”. Con ciò si è voluto tutelare il diritto delle famiglie ad avere una diagnosi in tempo utile per l’attivazione delle misure didattiche e delle modalità di valutazione previste dalla Legge 170/2010.

Vengono inoltre stabiliti i requisiti per l’accreditamento delle strutture abilitate al rilascio delle certificazioni.

Questa voce è stata pubblicata in normativa. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...